Escursioni e Adventure Travel

Per tutti i canoisti esperti che desiderano praticare questo entusiasmante ed adrenalinico sport senza l'assistenza di una nostra guida, possono noleggiare tutte le attrezzature necessarie per poter organizzare in autonomia le escursioni a mare.
In Sardegna non abbiamo molti fiumi che hanno una portata d'acqua sufficiente per poter essere navigati tutto l'anno, ma in compenso abbiamo diversi laghi e oltre 1.800 chilometri di costa selvaggia, bagnata da un limpido e turchese mare, tempestata da tantissime isole minori, considerate dei veri paradisi per chi pratica questa avventurosa attività.
Il Kilimanjaro è uno stratovulcano formato da tre crateri: il più antico, lo Shira, con una altitudine di 3.962 metri, il Mawenzi, con una altitudine di 5149 metri e l'Uhuru Peack a quota 5.895 metri. È una splendida meta, raggiungibile da diverse vie lungo i fianchi del grande cono. La nostra scelta ricade sulla via Machame più lunga ma, decisamente più bella per i luoghi attraversati e per le diverse zone climatiche che determinano di conseguenza la crescita di diverse specie botaniche, alcune delle quali endemiche.
Una settimana a stretto contatto con le genti che popolano questi luoghi, utilizzando da secoli le stesse tecniche di "sopravvivenza" per strappare all'avido deserto i suoi frutti migliori. Il Djebel Saghru è un massiccio vulcanico la cui cima arriva ad una quota di 2.712 m. Spettacolari i paesaggi lunari creati dalle rocce effusive che hanno formato, altipiani, vette e canyon.
La Sardegna è considerata il nuovo paradiso per gli sport all’aria aperta; il trekking, dal paesaggio aspro e selvaggio. Con le Mountain Bike, percorrendo gli antichi sentieri dei pastori e ammirando paesaggi intatti dove il turismo non è mai arrivato. Con i Kayak esplorando il tratto di costa orientale dove il mare cristallino e gli spettacolari paesaggi vi lasceranno senza fiato
Arrivando via mare, l'isola appare come una “gemella” della vicina Sardegna, dalle alte falesie calcaree, ricoperte alla sommità dalla tipica macchia mediterranea, costituita da mirto, lentisco, cisto e corbezzolo.
Il Selvaggio blu è considerato il trekking più difficile d'Italia. L'itinerario costeggia il golfo di Orosei, da Santa Maria Navarrese a Cala Gonone, immerso nella fitta vegetazione mediterranea, tra strapiombanti pareti rocciose e canaloni che conducono a deserte calette da sogno.
La traversata del grande massiccio calcareo del Supramonte, seguendo i sentieri che hanno tracciato i pastori con il loro continuo errare fra queste terre solitarie e selvagge
Viaggio alla scoperta della terra geologicamente più antica d’Europa, i ritrovamenti fossili sono la reale testimonianza dell'antico passato della Sardegna
Dalla Barbagia alla costa Orientale attraverso il Parco Naturale del Gennargentu
Mostrando 1-10 di 10 risultati